Seguici

Basket

Seletti sa come gestire Moncalieri: «Attenzione ed energia extra»

Partita che scotta sabato sera in Piemonte: i due punti servono a entrambe le formazioni. Il caoch del Costa: «Dovremo essere bravi a controllare il ritmo della gara, e che ognuna porti il proprio mattoncino»

Mikayila Vaughn in azione
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Dopo l’Opening day andato in scena l’1-2-3 ottobre in terra piemontese, la Limonta Costa Masnaga torna in quel di Moncalieri per affrontare, stavolta, le padrone di casa dell’Akronos. Si giocherà sabato alle 20.30 in contemporanea su tutti i campi, per dare spazio, dal giorno successivo, ai raduni delle varie nazionali senior. In palio due punti pesantissimi che farebbero comodo a entrambe le compagini. Le lecchesi sono reduci da una vittoria sofferta contro Faenza, mentre le torinesi arrivano da una sconfitta in casa delle lupe di San Martino.

Coach Paolo Seletti inquadra così la sfida: «Partita spartiacque, perché la classifica nell’ultimo turno si è mossa e non c’è più nessuno a quota zero. Mettere in cascina questi 2 punti vorrebbe dire affrontare con più serenità sia la pausa-nazionale che il prosieguo del girone d’andata. Moncalieri è una squadra che gioca di sistema, non si affida alle giocate delle singole, ma alla coralità. Abbiamo molto rispetto di questa cosa perché è anche un po’ la nostra filosofia. È una formazione che non molla mai: gli scarti rimediati nelle gare giocate finora sono fasulli, sono state in partita per molti minuti con tutte le squadre (Virtus Bologna a parte) e soprattutto in casa loro sono molto pericolose. Serviranno attenzione ed energia extra per guadagnarsi la vittoria finale. Noi dobbiamo essere bravi a controllare il ritmo della gara, e che ognuna di noi porti il proprio mattoncino».

Gli fa eco il patron masnaghese Bicio Ranieri: «È il secondo esame nell’arco di sette giorni – spiega – Il primo è stato superato (anche se non con la lode), ora possiamo affrontare quello successivo con un po’ più di serenità. Giocano a ritmi alti come noi, dobbiamo riuscire a imporre il nostro ritmo, senza cadere nella frenesia e senza superare il limite. A limite superato vincono loro».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket