Seguici

Calcio

Calcio Lecco: in venti per la ripresa. Ma c’è anche mezza Primavera in campo

Dodici blucelesti della Prima Squadra in campo con mister Luciano De Paola per il primo allenamento post natalizio. Giovedì doppia seduta: intanto s’incrociano le dita sul fronte Covid-19

De Paola al lavoro CALCIO LECCO 1912
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Mercoledì 29 dicembre la Calcio Lecco 1912 è tornata in campo per la ripresa degli allenamenti e nei laboratori di analisi per l’esecuzione dei test molecolari. Non sarà una questione lunga, dato che originariamente il rientro non era neanche stato messo in conto e il programma è stato stravolto dopo lo stop imposto dal Covid-19 lo scorso lunedì 20 dicembre. Proprio l’infezione sta facendo sentire ancora il proprio peso tre le file dei blucelesti: al “Rigamonti-Ceppi” si è presentato, agli ordini di un mister Luciano De Paola negativizzato, un gruppo composto da 12 elementi della Prima Squadra e da 8 giocatori pescati dalla Primavera di mister Roberto Mastrolonardo. Del resto il totale dei giocatori che hanno contratto la malattia è salito a dodici, tanti dei quali senza sintomi, mentre qualcuno, oltre al diesse Domenico Fracchiolla, non era presente per degli impegni personali inderogabili presi sulla base del programma di lavoro originale, all’interno del quale era inserito un periodo di riposo lungo dal 23 dicembre fino al 2 gennaio.

Uno dei dodici positivi, però, farà rientro prima del tempo vista la sopraggiunta guarigione: in ogni caso, il gruppo sarà sicuramente più ampio il 3 gennaio, quando inizierà la preparazione vera e propria in vista della delicata trasferta di Legnago. Risolto, invece, il piccolo focolaio relativo allo staff tecnico: tutti erano presenti allo stadio per la seduta d’allenamento, basata su lavoro atletico e senza palla anche per evitare contatti tra i giocatori; in programma, oggi, c’era una doppia seduta.

Va tenuto presente che l’elevato numero di casi riscontrati, a Lecco come altrove, potrebbe anche spingere verso un rinvio di massa delle partite, ipotesi già diventata realtà in Serie B per il boxing day di Santo Stefano e la giornata del 29 dicembre: i blucelesti hanno già dovuto posticipare la gara con la Pro Vercelli (12 gennaio), ma in pista c’è anche il Südtirol capolista che di match in meno ne ha addirittura due e deve ancora terminare il girone d’andata. Di sicuro la preparazione verso il match del “Sandrini” non è di quelle ideali: i vari giocatori rientreranno nel gruppo squadra alla spicciolata, sperando che nel frattempo non vengano scoperte ulteriori positività, anche se per il momento l’emergenza sembra essersi fermata.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio