Seguici

Calcio a 5

Un grande Lecco non basta: a Mantova uscita a testa alta dai play-off

I blucelesti di Pablo Parrilla chiudono la stagione con una prova gagliarda contro una corazzata: non basta il tentativo di rimonta del secondo tempo, finale 5-2

Il Lecco chiude la stagione a testa alta
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il Lecco perde 5-2 a Mantova la gara valida come primo turno di play-off del girone A di Serie A2, ma chiunque abbia visto la partita non può che riservare ai blucelesti di mister Pablo Parrilla un forte, quanto sincero, applauso. Solo qualche distrazione difensiva di troppo in avvio di partita ha impedito al Lecco di spuntarla su un Mantova trascinato dalle giocate di un sempre super Titon e sulla vena realizzativa di Dall’Onder, tripletta per lui, ma quanti applausi a fine gara tributati ai blucelesti dai numerosi tifosi accorsi al PalaNeolu.

La cronaca del match si apre con una bomba di Titon che, deviata, si stampa sulla traversa. Picallo in diagonale non inquadra la porta subito dopo, poi, al 3′, un errore in presa di Solosi consente a Titon di firmare il vantaggio biancorosso a due passi dalla porta. Il Lecco prova subito a reagire, ma un minuto dopo Dall’Onder sfrutta un rilancio dalla difesa per battere Solosi a tu per tu e insaccare in acrobazia il 2-0. Il Lecco non ci sta e va al tiro con Garcia Rubio, palla alta, e il duo Scarpetta-Mentasti, le cui conclusioni sono però troppo centrali. Al 9′ Dall’Onder si dimostra più lesto dei blucelesti su un pallone messo in mezzo dalla sinistra da Caio e il risultato diventa 3-0.

Al 13′ Ricordi, fuori dall’area, nega il gol a Sanchez, ma gli arbitri lo graziano sventolando solo un giallo tra le comprensibili proteste blucelesti. Sulla conseguente punizione lo stesso Ricordi è decisivo sulla botta di Garcia Rubio. Mantova vicino al poker con Fabinho, ma il Lecco impegna Ricordi con Scarpetta prima e Garcia Rubio poi.

Speranze nella ripresa

La ripresa si apre con il 3-1 firmato da Garcia Rubio, bravo a saltare anche Ricordi e insaccare a porta vuota. Neanche un minuto e ancora Dall’Onder sigla il 4-1. A peggiorare la situazione è il brutto infortunio a Mentasti, poi Fabinho spreca di testa a due passi dalla porta. Il Lecco è più che mai in partita e sfiora il gol con Joao sulla destra. Al 7’ Baroni devia sul palo un corner di Picallo. Al 9’ bel tiro a giro di Scarpetta da destra con palla fuori di poco. Il gol è nell’aria e a firmarlo è ancora Garcia Rubio dopo aver rubato palla a Titon. Sul 4-2 i tifosi blucelesti ci credono, anche perché Titon, giocatore di categoria superiore, è costretto a lasciare il campo per infortunio. Poco dopo lo segue Fabinho per un incontro ravvicinato con le ringhiere del Palaneolu, veramente troppo vicine al campo e nemmeno ricoperte con gommapiuma o materiale protettivo di altro tipo.

Si torna a giocare, il Lecco spinge e va vicino al gol con Picallo, ma al 15′ Filipponi riporta i suoi a +3 sul 5-2. Scarpetta alza troppo il suo pallonetto al 17′, poi Ricordi si conferma portiere di altra categoria su Sanchez. Finale 5-2 per il Mantova e Lecco che chiude la stagione a testa altissima.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio a 5