Seguici

Calcio

23 giorni

In casa bluceleste non ci sono sostanziali novità: nei prossimi giorni potrebbe tenersi il colloquio con mister Alessio Tacchinardi, ma la società potrebbe anche virare altrove

Paolo Leonardo Di Nunno BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Plinplinplin”: il tempo calcistico a Lecco sta passando più o meno così. La stagione sul campo si è conclusa lo scorso 1 maggio con la sconfitta (0-2) patita in casa con la Pro Patria; il giorno seguente sono arrivate le rescissioni consensuali con mister Luciano De Paola e il diesse Domenico Fracchiolla, ufficializzate dopo qualche tempo; dopo i dopo dieci giorni concessi a Di Nunno, il dirigente si è accasato alla Virtus Fracavilla. Fine delle ufficialità, ma gli ultimi atti concreti in casa bluceleste affondano le radici a più di venti giorni fa: tra circa un mese scadrà il termine per la presentazione della domanda d’iscrizione al prossimo campionato di Serie C, di conseguenza siamo più o meno alla metà del guado per quanto riguarda la preparazione della prossima annata. Annata che, per inciso, partirà prima del consueto. Rispetto agli aggiornamenti forniti durante la giornata di lunedì, tra testuale e la puntata breve de “Il Blu e il Celeste”, c’è poco d’aggiungere, se non che la proprietà dovrebbe sondare il profilo di mister Alessio Tacchinardi a breve, ma va anche aggiunto che il già bluceleste (febbraio-maggio 2018) non sarebbe l’unico al quale starebbe guardando la proprietà.

L’unica certezza è che arrivato il momento di stringere con i vari discorsi, anche vista la necessità di definire tanti altri ruoli chiave all’interno dell’organigramma e dello staff: perdere altro tempo sarebbe deleterio e potrebbe portare altre pedine importanti via dalla società di via Don Pozzi, che non può più permettersi di abbozzare come fatto finora. Di certo la scelta del prossimo tecnico (e relativo diesse, che in Serie C è obbligatorio) farà capire quali saranno ambizioni e obiettivi della proprietà, che dalle parti del “Rigamonti-Ceppi” sta vedendo scendere la propria popolarità.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio