Seguici

Calcio Lecco 1912

Ma Cal� non faceva il farmacista a Mondragone?

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Il titolo è volutamente riferito a quanto ci ha dichiarato ieri il dottor Perillo al quale chiedendo che fine avesse fatto Giuseppe Calà ci ha risposto che è a Mondagrone a curare i propri interessi riguardanti le farmacie.

Ebbene pare invece che l’ex Amministratore Unico dell’ultima tempestosa estate lecchese si sia molto affezionato a Lecco tanto da presentare un esposto alla Procura Federale su possibili “aggiustamenti” di partite perpetrati dalla Società di via Don Pozzi.

Infatti ieri mattina si è presentato presso la sede della Calcio Lecco un ispettore federale chiedendo al Presidente Paolo Cesana se fosse al corrente di un possibile aggiustamento del risultato della partita Lecco – Sankt Georgen, la prima di questa stagione calcistica.

Cesana ha risposto alle domande dell’ispettore federale dicendosi alla fine del colloquio assolutamente tranquillo in quanto la Calcio Lecco non ha nulla a che fare con queste pratiche e quanto denunciato dal Cala.

“Penso che tutti sappiate – dice Cesana – di che soggetto si stia parlando. Una persona di un tale livello che in trent’anni in cui frequento il mondo del calcio non ho mai avuto modo di incontrare, ovviamente in senso negativo. Tutti sanno in che condizioni siamo scesi in campo contro il Sant Georgen, con magliette recuperate dai tifosi e senza un soldo. In ogni caso della vicenda è informato anche l’Avvocato Alberto Bonaiti”.

“Con Calà – conclude ancora Cesana – mi sono scontrato subito perchè durante i primi giorni del suo avvento che mi aveva nominato Direttore Generale a mia insaputa. Quando avevo scoperto questa sua mossa l’ho immediatamente diffidato, tramite lettera scritta, dall’affibbiarmi qualsiasi carica in ambito societario. Inoltre, quando se ne andò disse che ce l’avrebbe fatta pagare. Aspettiamo gli sviluppi da parte della Procura Federale. Ora so che Calà è a Cesena, tanti auguri a loro”.

Quello che ci sentiamo di dire, per quello che abbiamo imparato a conoscere del personaggio Calà durante le scorse vicende estive, è che secondo noi tutto ciò non è farina del suo sacco.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912