Seguici

Calcio Lecco 1912

Adesso basta!

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Basta! Basta! Basta!
Non se ne può più!
Come vi avevamo anticipato questo pomeriggio, infatti, i tifosi del Lecco non potranno assistere alla prossima partita di Caronno Pertusella contro la Caronnese, sfida che molto deciderà della corsa ai playoff.

La scusa, la solita, per rendere esecutivo il divieto di vendita dei tagliandi ai residenti in Provincia di Lecco risiede nella maledetta notte di Seregno, in cui un’orda di barbari lecchesi invase la città brianzola mettendola a ferro e fuoco.
La solita manfrina, trita e ritrita, in cui ancora una volta si giustifica la pesante inadeguetezza delle struttre sportive delle società che compongono il campionato e si spostano i riflettori su una tifoseria corposa come la nostra!

I carrozzieri e i gommisti di Seregno ringraziano, perchè evidentemente fa comodo una tifoseria che muove solo venti unità per volta e non mette a nudo le varie carenze di un campionato fantasma, passandola liscia sul danno economico causato dal taglio delle gomme e dalle scritte sulle carrozzerie delle autovetture lecchesi.

Di seguito il comunicato rilasciato poco fa dalla Calcio Lecco 1912, in cui è presente anche una difesa verso i supporters Blucelesti.

La Società Calcio Lecco 1912 comunica che in data odierna ha ricevuto dalla Prefettura di Varese la notifica, firmata dal Prefetto Dott. Zanzi, nella quale decreta il divieto di vendita dei tagliandi della gara Caronnese-Lecco in programma Domenica 7 Aprile ’13, ai residenti nella Provincia di Lecco per le criticità poste in essere dalla tifoseria lecchese in occasione della gara Seregno-Lecco del 13 Marzo u.s.
Il Prefetto ravvisa pertanto, la necessità e l’urgenza di adottare le conseguenti misure sopra citate al fine di assicurare la tutela dell’ordine della sicurezza pubblica in occasione della gara Caronnese-Lecco.

La Società Calcio Lecco rifiuta in maniera categorica e determinata questa etichetta che gli è stata apposta in quanto non ritiene assolutamente giusto né equo che i suoi tifosi siano penalizzati in questa maniera!!
E ricorda alle Prefetture che in occasione della gara Seregno-Lecco (gara per la quale siamo tutt’ora penalizzati) anche i tifosi del Seregno hanno lanciato lacrimogeni in campo durante l’incontro, per poi concludere la serata con il taglio di parecchie gomme delle autovetture targate LC.
Ci si domanda: perché al Seregno è stata inflitta una minima multa e alla Calcio Lecco una multa pesante, divieto a Seriate, divieto a Caronno
Quando finirà questa persecuzione!? Adesso basta!
La Calcio Lecco comunica inoltre che tramite il suo legale ha preso ulteriori misure (oltre a quelle già adottate) per tutelare l’immagine della Società, notevolmente danneggiata dall’insieme di tutti questi provvedimenti ingiusti ed eccessivamente penalizzanti in confronto a quanto accade su altri campi,
anche in occasione di situazioni ben più gravi! 

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912