Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio, serie D a confronto: Piacenza migliore squadra, Lecco 22°…

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il Lecco ha rallentato nelle ultime quattro giornate, ma è pur sempre secondo dietro all’incredibile Piacenza. Società e allenatore blucelesti continuano a ripetere che è comunque un ottimo campionato, mentre i tifosi sono un po’ delusi da un altro torneo che difficilmente porterà qualcosa di concreto. Si è detto (e scritto) spesso che il fatto di trovarsi nello stesso girone del Piacenza è molto penalizzante, visto il ritmo record degli emiliani. Ma è proprio così?
Per pura curiosità statistica, essendo questo soltanto un “gioco” che non ha corrispondenza nella realtà, abbiamo confrontato l’andamento di tutti i nove gironi della Serie D, scoprendo che sì, il Piacenza è la migliore di tutte, ma anche che il ritmo del Lecco in questo momento è il 22° in categoria! Sottolineiamo ancora che situazioni, campi e avversari sono profondamente diversi, e che i blucelesti hanno veramente pagato, negli ultimi mesi, lo scotto psicologico di dover competere con una squadra ammazza-campionato come quella biancorossa (e dunque proprio per questo potrebbero aver perso qualche colpo).
Con i suoi 58 punti, il Lecco sarebbe quarto nel girone A, quello piemontese-ligure-lombardo, alla pari del Pinerolo e con il Chieri alle calcagna (56). Sarebbe, quindi, in piena lotta per un posto nei play-off. Nel girone C del Nord-Est, caratterizzato dal duello Venezia (70)-Campodarsego (67), la quota 58 vale la terza posizione dell’Este. Girone D: il Parma delle dirette tv su Sky è primo a 69 punti, ancora imbattuto, seguito dall’AltoVicentino (65). Anche in questo raggruppamento i 58 punti del Lecco varrebbero il terzo posto, tallonati dal Forlì (57).

Più difficile paragonare l’andamento del campionato con i gironi del Centro-Sud, composti da un numero inferiore di squadre e dunque con meno giornate disputate (26). Bisogna così affidarsi alla media punti. Nel girone E, il Lecco (1,93 punti a incontro) sarebbe sempre e comunque terzo, dietro a Gavorrano e Gubbio, davanti a Montecatini e Ghivizzano. Lo stesso nel girone F, dominato da una nobile decaduta come la Sambenedettese davanti al Matelica. I blucelesti sarebbero di poco davanti al Fano.
Scendendo lungo la penisola, girone G: sempre e comunque terzo posto, alle spalle di Viterbese e Rieti, in piena lotta con Grosseto e Arzachena.
Nel girone H c’è un feroce duello in vetta alla classifica tra Virtus Francavilla e Nardò, a un ritmo non altissimo: la capolista ha una media di 2 punti a partita e il vantaggio sulla seconda è di due lunghezze. Il Lecco, con il suo 1,93, si insinuerebbe in mezzo alle due squadre, con chance di vincere il campionato. Nel girone I, quello di calabresi e siciliane, il discorso sarebbe più complicato: viaggiano a mille Siracusa e Frattese (2,07), ma anche la Cavese (1,97); il ritmo dei blucelesti è da quarta posizione.
Tirando le somme, il Lecco è secondo nel girone B ma “virtualmente” sarebbe terzo in cinque altri raggruppamenti, due volte quarto e una sola secondo. Cosa significa? Di certo che gli altri gruppi sono più eterogenei ed equilibrati, ma pure che sarebbe in ogni caso difficile vincere il campionato con il ritmo stagionale dei blucelesti. Lo ripetiamo, a scanso di equivoci e permalosità: il nostro è soltanto un gioco, anche se spesso i numeri si fanno capire benissimo.

La classifica della Serie D per media punti:

Media punti serie D

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912