Seguici

Pallanuoto

La Pallanuoto Lecco vuole fermare la capolista Lodi

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

La Pallanuoto Lecco attende con ansia la data di domenica 23 aprile. Nella piscina di Lodi, i Leoni affronteranno proprio lo Sporting Lodi, attuale capolista del Girone B di campionato Master PallanuotoItalia che può vantare l’invidiabile score di dieci vittorie in altrettante giornate. I blucelesti proveranno a mettere il bastone fra le ruote ai lodigiani, rinviando loro l’attesa promozione in Serie A.
Vero è che lo Sporting finora ha affrontato soltanto una delle prime quattro della classifica, ma sembra avere tutti i numeri per centrare il traguardo. Potrebbe non pensarla così il Cn Sestri, recentemente fermato proprio dalla Pn Lecco e secondo, nella speranza che Lodi possa perdere terreno per poi giocarsi tutto, tra due giornate, nello scontro diretto.
Le calottine blucelesti sono terze in classifica, appaiate ai rivali storici de I Magnifici. Gabriele Longo e compagni sono partiti a rilento ma hanno saputo accelerare nella seconda metà di stagione, riportandosi a buon livello. I lecchesi sono reduci dall’ottimo pareggio col Sestri e dalla vittoria su Arese, bloccata dopo cinque successi consecutivi.
«Tre settimane fa avremmo pagato per fare sei punti nelle ultime cinque gare – commenta Longo – Ne abbiamo fatti quattro in due. È cambiata la mentalità: tutta la squadra ora ha un livello omogeneo e competitivo e quando mancano i pezzi grossi non è più un problema. Una volta avevamo pochi titolari e molti sostituti. Oggi abbiamo tutti giocatori molto buoni con qualche fenomeno. Non a caso le vittorie con Derthona e Arese, e soprattutto il pareggio con Sestri, sono arrivate con solo pochi Master e tanti U21 che formeranno la nuova squadra. Come andrà con Lodi? Non lo so, ma a questo punto non firmerei per un pareggio».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Pallanuoto