Seguici

Calcio

Calcio Lecco, fantastica Primavera! Rimonta la Giana, vince in nove e continua a sperare

In svantaggio per mano di Di Lernia, i giovani blucelesti si fanno forti e pareggiano con Nuzzo, poi espulso con Sandrini. Bonadeo respinge un rigore, nel finale Malinverno è glaciale

Andrea Malinverno BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

La Primavera del Lecco non si ferma e vince anche sul campo di Gessate contro la Giana Erminio, nonostante la doppia inferiorità numerica. Una piccola impresa quella compiuta da parte dei ragazzi di mister Mastrolonardo, che con questa vittoria tengono ancora aperta una piccola speranza per arrivare tra le prime quattro in classifica a una giornata dal termine del campionato. I blucelesti sfideranno la forte Pro Vercelli in casa, ma dovranno tendere l’orecchio anche allo scontro diretto tra Como e Pro Sesto per capire se ci sarà la possibilità di cogliere un quarto posto che pareva impossibile e mantenere la Primavera 3.

La partita

I padroni di casa passano in vantaggio al 26’ quando un cross da dentro l’area di Villa pesca Di Lernia, più lesto di tutti e a colpire alle spalle di Bonadeo. Il Lecco prova a reagire al 36’ con Nuzzo che non mira bene e sulla ribattuta Bonsi viene anticipato dalla difesa milanese. Poco dopo è ancora il Lecco a creare pressione nell’area di rigore avversaria, Malinverno viene atterrato, ma per il direttore di gara è tutto regolare. Sandrini al 42’ di testa non inquadra la porta, mentre Nuzzo al 45’ st. Il bomber bluceleste è bravissimo a liberarsi della marcatura in area di rigore e a scaricare in porta il gol del pareggio poco prima del the dell’intervallo.

Nella ripresa è un assolo a tinte blucelesti che rimangono addirittura in nove, complici le espulsioni di Sandrini al 64’ e di Nuzzo al 77’. Quest’ultima può rivelarsi decisiva per l’esito del match perché nell’occasione del secondo giallo a Nuzzo viene anche concesso il rigore a favore dei padroni di casa. Bonadeo però si supera e salva il risultato. Nonostante il doppio svantaggio numerico, il Lecco si fa vedere all’80’ con un lancio di Pezzotta per Vimercati che viene anticipato sul più bello. All’84’ l’arbitro concede un penalty ai blucelesti: Malinverno è freddo e insacca la rete del sorpasso. Nei 9 minuti di recupero la Giana ci prova, ma il fortino bluceleste resiste, portandosi a casa i tre punti.

Luca Bonadeo BONACINA/LCN SPORT

Giana Erminio 1-2 Calcio Lecco

Marcatori: Di Lernia (GE) al 26’; Nuzzo (L) al 45’; Malinverno (L) all’84’ su rigore

Giana Erminio: Galimberti (Passoni dall’85’), Vitanza, Manzoni, Di Elia, Piazza (Regazzini dall’85’), Colombara, Villa, Caronni (Panzeri dal 69’), Di Lernia (Pomer dall’85’), Ghilardi (Oggioni dal 69’), Ferigno. A disposizione: Belinghieri, Vergani, Giani, Panzeri, Antonelli, Nembri. Allenatore: Chiappella.

Lecco: Bonadeo, Bonsi (Ausanio dal 46’), Veneruso (Vimercati dal 69’), Sberna, Sandrini, Medici, Castillo (Arienti dal 77’), Malinverno, Ronci (Cateni dal 56’), Romeo (Pezzotta dal 69’). A disposizione: Pulze, Bosia, Moja, Haidara, Fusto, Annibale, Gini. Allenatore: Roberto Mastrolonardo.

Ammoniti: Caronni per la Giana Erminio; Bonsi, Nuzzo, Cateni per il Lecco.
Espulsi: Sandrini del Lecco al 64’; Nuzzo del Lecco al 77’.

Arbitro: Giovanni Cerliani di Pavia (Marius Danciu di Lodi e Valentino Marini di Brescia)

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio