Seguici

Rugby

Covid, il campionato di Serie B va in ghiacciaia: Lecco fermo fino al 30 gennaio

La Fir sospende l’attività agonistica per via dell’aumento dei contagi. Coach Damiani: «Queste pause non ci aiutano perché siamo una squadra giovane. Qualche sconfitta di troppo, ma gli errori servono ai ragazzi per migliorare»

L'allenatore del Lecco Sebastian Damiani
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Il Covid blocca ancora una volta il rugby. Il campionato di Serie B va in ghiacciaia fino al 30 gennaio 2022 e il Lecco, già alle prese con una sosta forzata per la presenza di positivi in gruppo fra ottobre e novembre, è costretto a fermarsi di nuovo. Un mese intero che, per bocca dell’allenatore Sebastian Damiani, preoccupa una squadra molto giovane che sta faticando a trovare la propria dimensione in stagione.

«Purtroppo rischiamo che la ruggine ci avvolga e dovremo stare attenti sino a fine gennaio – spiega – Per fortuna continuiamo ad allenarci, lo abbiamo fatto anche durante le festività. Da lunedì ricominceremo a tutta per non perdere il ritmo».

È proprio un problema di ritmo. «Siamo una squadra giovane e in gran parte nuova, fermarsi di continuo non aiuta. Devo sottolineare che i ragazzi si sono messi a disposizione con tanta voglia per allenarsi e giocare al meglio. Purtroppo ogni volta facciamo fatica a ricominciare dopo queste pause, i giocatori hanno bisogno di mettere esperienza e non ne hanno la possibilità. Per questo cerchiamo di rendere l’allenamento il più possibile simile alla partita».

Lo score stagionale recita 3 vittorie e 4 sconfitte in 7 partite disputate in Serie B. Damiani si aspettava qualcosa di più. «Abbiamo perso qualche partita di troppo – prosegue – Escludendo Franciacorta in cui è proprio mancato l’approccio iniziale, nelle altre ce la siamo giocata alla pari. Con Bergamo e Monferrato abbiamo ceduto solo per inesperienza, ma è su questo che lavoriamo. Nei ruoli principali schieriamo giocatori giovani e devono migliorare. Credo che anche prendere scelte sbagliate li aiuti a crescere. Con Amatori Milano, nonostante il ko, ho visto una buona prestazione da parte nostra. Dobbiamo avere pazienza». Il tempo c’è, a patto di impiegarlo bene e come se fosse ogni volta una partita.

Il comunicato della Fir

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Rugby