Seguici

Calcio

Iocolano-Juventus, è il giorno: visite mediche per il fantasista del Lecco

Il pezzo da novanta della rosa bluceleste è prossimo al trasferimento nel Torinese. Erediterà il contratto che lo lega al Lecco, con l’opzione per il prolungamento fino al 2024

Simone Iocolano BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

È sempre più vicino a concretizzarsi il trasferimento di Simone Iocolano alla Juventus U23. Come rilanciato in anteprima su questi canali, infatti, l’offerta arrivata da Torino era stata accettata già prima della partita con la Pro Vercelli, ma il fantasista ha scelto di scendere comunque in campo con la Pro Vercelli, lasciando il posto all’erede designato Mattia Tordini intorno all’ora di gioco. Per “Ioco”, destinato a lasciare la sponda orientale del Lario dopo un anno e mezzo, 51 partite, 15 gol e 8 assist, è pronto un contratto lungo fino al 30 giugno 2023, stessa lunghezza di quello in essere a Lecco, con l’opzione per prolungarlo fino al 2024. Tra giovedì pomeriggio e venerdì mattina è attesa la concretizzazione dei vari passi formali.

All in su Tordini e una punta

L’intenzione della dirigenza, che si sposa con quella di mister Luciano De Paola, è quella d’investire il tesoretto, composto dai soli ingaggi risparmiati, sul profilo di un attaccante centrale: perso Andrea Bianchimano, andato alla Viterbese, alla corsa si sono aggiunti anche Andrea Cocco del Seregno, voglioso di confermare il proprio contratto con scadenza 30 giugno 2023 nonostante le 36 candeline da spegnere ad aprile, e Filippo Scardina, il prescelto di mister De Paola dopo l’annata positiva condivisa a Crema con la Pergolettese. Decisamente più possibile la permanenza di Simone Andrea Ganz, mentre è certa la voglia del patron di puntare tanto, se non tutto, su Mattia Tordini nella posizione che è stata di Iocolano, sperando anche nella ritrovata continuità di Tommaso Morosini e nella crescita di Nicolò Buso. Un Lecco che dovrebbe variare il proprio modo di stare in campo, puntando più sulle seconde palle che sul gioco palla a terra.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio