Seguici

Calcio

Calcio Lecco, tegola per Gaburro: Corna si ferma per oltre un mese. Lisai: martedì gli esami

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Si allunga la lista degli indisponibili in casa Calcio Lecco 1912.

Uscito nel corso del secondo tempo della gara di Verano Brianza, il giovane terzino bluceleste Gabriel Corna ne avrà per ben più di un mese. Dopo gli esami strumentali eseguiti in ospedale, è stato accertato che il giovane si è procurato la frattura composta del quinto metatarso del piede sinistro (la frattura composta diafisaria prossimale del V metatarso del piede sinistro). Il terzino dovrà tenere il gesso per circa un mese, dopodichè potrà iniziare il percorso di riabilitazione: è logico aspettarsi un rientro in campo tra la fine di marzo e l’inizio di aprile.

Di certo la sua assenza complica i piani di mister Marco Gaburro, che contro il Savona di Francesco Virdis, capocannoniere del campionato con Baudi (15 gol), non avrà certamente a disposizione Ivan Merli Sala, espulso, e dovrà valutare attentamente lo stato di forma di Fabrizio Carboni. Pronti, in alternativa, Mattia Alborghetti e Andrea Nocerino. Se non altro, il Lecco ha mostrato di avere una buona gamba, tenendo botta alle folate offensive dei brianzoli. Spesso e volentieri, soprattutto quando la singola partita lo ha richiesto, la squadra è cresciuta agonisticamente nel secondo tempo, nella fase in cui le forze dovrebbero teoricamente venire meno. Il campo testimonia, quindi, il buon lavoro fatto sul campo nel corso della settimana anche dal “prof” Gabriele Ratti, che ha prodotto poche noie muscolari (lo strappo di Ruiu è figlio della gara di Coppa ad Alzano Lombardo) e sostanzialmente una sola situazione che è stata soggetta a errori di valutazione (Pèrez). Non pagò, invece, la scelta conservativa, condivisa da giocatore e staff, di non procedere subito con l’operazione al ginocchio di Carboni.

Corna con gesso e stampelle (calciolecco1912.com)

Lisai: esami strumentali per valutare l’infortunio

Folgore-Lecco ha, inoltre, consegnato una seconda grana: sono ore di attesa anche per valutare lo status fisico di Giancarlo Lisai. Il forte e poliedrico giocatore è uscito anzitempo per un problema all’adduttore destro, accusato già nel corso del primo tempo e resosi insopportabile intorno alla metà della ripresa. Se ne saprà sicuramente di più martedì, quando il 29enne sardo sosterrà gli esami strumentali.

Ruiu, D’Anna, Napoli e Pèrez: come stanno?

Prosegue, intanto, il processo di guarigione degli altri infortunati, seguiti dal dott. Carlo SimonelliStefano Ruiu è ristabilito e sabato 16 scenderà in campo con la Juniores Nazionale nell’importante gara contro il Villa d’Almè Valbrembana; discorso simile per Guillermo Pèrez Moreno, che è clinicamente guarito dalla fascite plantare, sta aumentando progessivamente i carichi di lavoro e sta avvicinandosi alle situazioni reali di gioco, di conseguenza la data del rientro in gruppo dovrebbe essere prossima; Simone D’Anna, colpito duro durante Lecco-Lavagnese, sta smaltendo le conseguenze della botta al piede e dovrebbe essere di Lecco-Savona; per quanto riguarda Aiman Napoli, soffre per una ginocchiata al quadricipite ricevuta durante la gara con i liguri, ma dovrebbe recuperare per il prossimo impegno ufficiale. Recuperato pienamente e a disposizione, invece, Riccardo Capogna.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio