Seguici

Calcio Lecco 1912

Lecco Vs AlzanoCeneIntervista a Mister Roncari

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Un dopo  partita burrascoso, nel senso che nessun giocatore si presenta in sala stampa, se non per un  Mister Roncari più adirato e scuro in volto che mai.

Mister cosa è successo, una partita con 6 reti: “Sul rigore è successo l’incredibile, l’arbitro non aveva visto il fallo su Redaelli, mentre l’aveva visto il guardalinee che però l’arbitro non ha preso in considerazione. Però non possiamo prendere gol al 43° a difesa schierata: Non mi va bene che certi scienziati del calcio dicano che nel calcio può accadere”.

Clicca per vedere le immagini della intervista

Certo che subire tre reti dall’Aalzanocene è un pò troppo: “Il secondo gol ancor più incredibile, con Aldegani e Chessa che si sono mangiati il gol, loro sulla ribattuta hanno fatto gol. La squadra ha fatto il loro dovere, ma è chiaro che quando pareggi non tutto è andato come doveva. Una partita che dovevamo vincere. Redaelli mi è piaciuto, con Gritti che poteva spingere un pò di più. Sulla situazione del gol Redaelli non ha sbagliato, lo ha fatto l’arbitro. Sul terzo gol abbiamo commesso un pasticcio incredibile”.

Questo risultato pregiudica la lotta per i play off? “No, assolutamente siamo ancora in corsa, mancano ancora tante partite, è ancora tutto da giocare. Diventa difficile commentarla, prima sei andato sotto, poi la recuperi ed infine finisce per pareggiarla è un pò troppo. Se pensiamo ai due minuti con la Pergolettese ed i due di oggi, abbiamo perso  4 punti”.

“Io sono contento – interviene il senatore Antonio Rusconi – perchè ho visto una squadra che ha fatto tre gol straordinari, con la presenza della Rai con la diretta TV è stata una bella promozione della Calcio Lecco. Peccato per il pareggio dopo essere stati in vantaggio per due volte. Per quanto riguarda gli aspetti societari posso dire che stiamo lavorando, ci sono dei tempi tecnici da rispettare, abbiamo dei tecnici che stanno lavorando al meglio, occorre aver pazienze. tornando alla giornata di oggi si è vista una squadra che è stata bene in campo, che ha fatto bene,  che aveva voglia di far bene e che per larghi tratti ha imposto il suo gioco. E’ chiaro che questo pareggio lascia l’amaro in bocca, ma se pensiamo al 28 agosto oggi dobbiamo solo essere contenti di essere qui a lottare per i play off. Occorre capire che questo è tuttora un cantiere. C’è la squadra, si rispettano i tempi della Società e in più il momento economico è quello che è. Non è che ci siano duecento imprenditori fuori dalla porta pronti ad intervenire. Sono entrato negli spogliatoi dicendo che mi sarei arrabbiato di più se non vi vedessi così adirati per questo pareggio. Ci sono partite che ci hanno salvato la difesa, altre l’attacco, oggi è andata così”.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912