Seguici

Calcio

Sedici giorni, tre acquisti

In casa Calcio Lecco 1912 manca poco per definire il squadra: pochi pezzi da mettere su un telaio che già sembra funzionare. Le ultime sul calciomercato

Domenico Fracchiolla BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Ferragosto, giorno di riposo e festa con un occhio vigile al calciomercato. Sai mai che durante il Capodanno d’estate possa arrivare l’ultima accelerata in vista della stagione ufficiale, al via sette giorni dopo. In casa Calcio Lecco, chiusa con una bella vittoria la pre season, è tempo di guardare alla sfida con l’Albinoleffe e ai tasselli che completeranno la rosa a disposizione di mister Mauro Zironelli. Il livello di apprendimento dei dettami tecnico-tattici è sembrato già buono, soprattutto a livello di solidità, ma è indubbio che al gruppo manchi ancora qualche elemento, soprattutto dalla cintola in su. Tre, secondo le stime e le previsioni che circolano nelle stanze di via Don Pozzi, uno per reparto.

Tre pezzi per completare il Lecco

Partiamo da chi non diventerà sicuramente un giocatore bluceleste durante i prossimi sedici giorni: Emanuel Ercolano è andato in prestito dalla Sampdoria al ripescato Latina, mentre Nicolás Schiavi, ex capitano del Novara, si è accordato qualche giorno fa con l’ambiziosa Juve Stabia; si avvicinano allo zero anche le possibilità di arrivare a Nicola Rigoni, in uscita dal Monza, anche perché il Lecco ha scelto di puntare su un centrocampista più “box to box”, ovvero di coprire i settanta metri di campo che stanno tra le due aree di rigore. Per quanto riguarda il reparto difensivo, invece, Mattia Capoferri dovrebbe rimanere al Brescia e non fare ritorno all’ombra del Resegone: le Rondinelle non sembrano avere intenzione di aprire al prestito dopo il buon precampionato svolto dal difensore classe 2001 e, difatti, volto e nome del giovane compaiono sul sito ufficiale della società lombarda. Di solito questo equivale alla conferma in rosa e anche le nostre informazioni portano in quella direzione.

Michel Cruciani e Mattia Capoferri BONACINA/LCN SPORT

Non cambia, comunque, il profilo inseguito dal diesse bluceleste Domenico Fracchiolla: un jolly in grado di giocare sia da braccetto sinistro in difesa che di allargarsi e completare la linea mediana. Verosimilmente si tratterà ancora di un under con esperienza in categoria, filo rosso che lega i vari Enrici, Kraja, Lakti e via dicendo. Capitolo attacco: Tomi Petrovic, preso qualche settimana fa dalla Virtus Entella, oggi è il titolare designato, mentre Ferdinando Mastroianni sta vivendo un’estate perennemente in biblico nonostante il continuo impiego in amichevole. Il Lecco non lo caccerà, beninteso, ma di fronte all’offerta giusta il centravanti di Caiazzo potrebbe partire. Magari raggiungendo quella Toscana dove ha rischiato di andare a gennaio 2021, quando il Livorno arrivò a tanto così dal prelevarlo dai blucelesti.

Ferdinando Mastroianni BONACINA/LCN SPORT

Più di un tifoso sogna il ritorno di Manuel Sarao, ma la situazione del Catania rimane ingarbugliata, visto che l’ultimo pagamento degli stipendi (giugno) è in stand-by, e non si sbloccherà prima di qualche settimana: il rinnovo dell’attaccante è stato messo in pausa proprio per questo motivo, ma per il momento da casa-Lecco filtra del pessimismo in merito alla possibilità riportare in città l’attaccante milanese dopo l’esperienza del 2012-2013. Il reparto, in ogni caso, sarà irrobustito con un giocatore di categoria.

Manuel Sarao BONACINA/LCN SPORT

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio