Seguici

Calcio

Il Lecco vorrebbe, ma non riesce: ad Alessandria arriva la sesta sconfitta stagionale

I bianconeri non fanno nulla di sconvolgente, basta una rete della stellina argentina Soulé alla fine del primo tempo: la squadra di Zironelli non riesce a reagire né di nervi né di testa

Mister Mauro Zironelli: per il suo Lecco sesta sconfitta stagionale
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

“Vorrei ma non riesco”: in questa frase il riassunto della partita che il Lecco disputa sull’erba del Moccagatta di Alessandria contro la Juventus Under 23. Basta un gol di Soulé ai bianconeri per portare a casa la vittoria e condannare i blucelesti alla sesta sconfitta stagionale. Tante. Troppe.

Prima occasione per la Juve su ingenuità di Pissardo che tocca un retropassaggio di Marzorati e concede punizione a due in area: Miretti calcia alto di poco. Risponde il Lecco prima con la conclusione alta di Morosini e al 21′ con la punizione di Iocolano. Il ritmo cresce e intorno alla mezz’ora si rivede la Juve con la botta del giovane talento Soulé, parata centralmente. Zambataro scende a sinistra e crossa lento sul secondo palo, Morosini può solo appoggiare di testa a Israel. Sull’altro lato di campo ci prova Miretti di testa schiacciandola, nessun pericolo per il portiere bluceleste.

La Juve reclama un rigore al 41′ per fallo di Marzorati su Pecorino, l’arbitro lascia correre e Da Graca calcia addosso a Pissardo. Un minuto più tardi vantaggio bianconero con la stellina argentina Soulè che trova la palla al limite dell’area e ha tutto il tempo di calciare con il mancino sul secondo palo.

Ripresa: la scossa dura poco

Nella ripresa si comincia con il brivido: ancora punizione e colpo di testa di Stramaccioni, Pissardo fa il fenomeno togliendola da sotto la traversa. Al 60′ entra Tordini e si vede, perché il ritmo cambia subito: tiro rasoterra da fuori, lento ma insidioso. Al 69′ Akè guida il contropiede e fa tutto da solo a grandissima velocità sino al tiro da fuori area, potente ma alto. Al 71′ fallo su Iocolano e sospetto rigore, non concesso dall’arbitro Arena. Il Lecco si scopre, prende un’altra imbucata centrale con Sekulov che si ritrova a tu per tu con Pissardo ma il portiere bluceleste è bravissimo a sventare la minaccia.

Mastroianni ci prova con un tiro improvviso dai 30 metri e non va lontano dal palo. All’86’ il Lecco pareggia con Petrovic di testa su cross di Iocolano ma è annullato per fuorigioco. Lo stesso centravanti avvia l’azione all’88’ e poi va a concludere sul cross di Celjak, la botta non inquadra la porta. Finisce così, senza una vera reazione di nervi della squadra, apparsa decisamente scoraggiata.

Juventus U23 1-0 Calcio Lecco (1-0)

Marcatori: Soulé (J) al 42′ p.t.

Juventus U23 (4-3-3): Israel; Akè, De Winter, Stramaccioni, Anzolin; Sersanti, Miretti (dal 40′ s.t. Leone), Palumbo (dal 15′ s.t. Nicolussi Caviglia); Soulé (dal 40′ s.t. Cudrig); Pecorino, Da Graca (dal 15′ s.t. Sikulov) (Garofani, Daffara, Leo, Compagnon, Zuelli, Fiumanò). All. Lamberto Zauli.

Lecco (3-4-1-2): Pissardo; Battistini, Marzorati (dal 17′ s.t. Merli Sala), Enrici; Celjak, Masini, Kraja, Zambataro; Morosini (dal 17′ s.t. Tordini); Mastroianni (dal 39′ s.t. Petrovic), Iocolano (Ndiaye, Galli, Lora, Lakti, Ganz, Petrovic, Purro, Di Munno, Sparandeo, Buso). All. Mauro Zironelli.

Note: spettatori 209 di cui 45 da Lecco. Ammoniti: Sersanti, Aké, Stramaccioni. Angoli 1-4.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio