Seguici

Calcio

Calcio Lecco, la stagione è in archivio: il saluto passa dai social network. I numeri principali

Instagram è terra di approdo per la gran parte dei saluti rivolti a piazza, staff e compagni di squadra. Per alcuni l’avventura bluceleste termina qui, altri li rivedremo (società permettendo)

Il Lecco stretto in un abbraccio: si è chiusa un'altra stagione emozionante BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 5 minuti

Venerdì 6 maggio è andata in archivio la stagione della Calcio Lecco 1912. La settimana post Lecco-Pro Patria, partita che ha chiuso gli appuntamenti ufficiali a causa della sconfitta (0-2) subìta al “Rigamonti-Ceppi”, è stata scandita da qualche seduta di allenamento e dalla consueta cena di gruppo di fine anno. Annata complessivamente positiva, nonostante le svariate vicissitudini che hanno contraddistinto soprattutto il periodo a cavallo tra autunno e inverno, quando a pagare per tutti fu mister Mauro Zironelli, esonerato nonostante una partenza sfavillante e sostituito mister Luciano De Paola, in grado di condurre il gruppo a una salvezza anticipata e a un buon sesto posto finale, purtroppo parzialmente oscurato da una post season decisamente breve. Inevitabile anche il saluto affidato ai social network: per qualcuno sarà l’ultimo atto da giocatore bluceleste, per altri a luglio inizierà un nuovo anno di contratto, sempre confidando in una veloce risoluzione dei vari temi cardine che stanno tenendo banco a livello societario. Ne raccogliamo alcuni, tra quelli visibili pubblicamente, in questo articolo.

Calcio Lecco 1912, la stagione 2021/2022 in pillole

Questi i numeri principali della stagione bluceleste:

  • allenatori: Mauro Zironelli (1^-15^), Luciano De Paola (16^-play off);
  • posizione in classifica: 6° posto;
  • punti fatti: 55;
  • vittorie: 16;
  • pareggi: 7;
  • sconfitte: 15;
  • gol fatti: 51;
  • gol subiti: 42;
  • cannonieri: Simone Andrea Ganz (14), Luca Giudici (4), Mattia Tordini (4), Patrizio Masini (4);
  • assist men: Luca Giudici (5), Mattia Tordini (3), Nicolò Buso (3), Eyob Zambataro (3);
  • giocatori impiegati: 30;
  • presenze: Marco Pissardo (37), Patrizio Masini (37), Vedran Celjak (33), Erdis Kraja (33);
  • minuti: Marco Pissardo (3.330′), Patrizio Masini (3.307′), Vedran Celjak (2.613′), Matteo Battistini (2.524′);
  • piazzamento finale: primo turno fase play off del girone (Lecco 0-2 Pro Patria);
  • Coppa Italia: primo turno (Albinoleffe 2-1 Lecco).

Ganz: «Da ‘ciuccio’ a…»

Non manca una stoccata da parte di Simone Andrea Ganz, criticato in maniera esagerata (e ineducata) dal patron Paolo Leonardo Di Nunno a ottobre. Com’è andato il girone di ritorno lo sappiamo tutti. Il 30 giugno scadranno prestito dall’Ascoli e contratto con i marchigiani: sul piatto c’è una scrittura privata firmata il 31 agosto 2021, basterà per trattenerlo nella piazza che l’ha visto tornare al vertice della terza serie?

Morosini ringrazia

Tommaso Morosini, 3 gol all’interno di una stagione travagliata (841′), rientrerà al Monza a fine giugno, ma una conferma del diesse Domenico Fracchiolla potrebbe rendere possibile un ritorno in riva al Lario, dove ha fatto vedere lampi della classe che lo contraddistingue.

Buso: «Stagione piena di emozioni»

Tra gli under che si sono messi maggiormente in luce c’è sicuramente Nicolò Buso, in grado di disputare un grande girone di ritorno. Arrivato nel 2021 a Lecco (26 presenze, 2 gol e 3 assist), ha un altro anno di contratto con la società bluceleste.

Lora: «Legami che vanno oltre»

Niente foto con la maglia da gioco, ma in compagnia di Lino Marzorati, Tommaso Morosini, Ivan Merli Sala e Marco Pissardo per il centrocampista Filippo Lora, 53 presenze, 1 gol e l’assenza dalla lista degli indisponibili in due anni. «Stare al vostro fianco è stato un privilegio», scrive il 28enne: parole di commiato?

Tordini: «Meritavamo di più»

Da agosto a novembre è stato un’arma letale, poi per Mattia Tordini sono iniziate le difficoltà e, a gennaio 2022, è arrivata la frattura da stress a toglierlo dal campo per praticamente tutta la seconda parte della stagione: lui, forte di un accordo lungo fino al 2024, sarà tra i perni del nuovo Lecco.

Masini ai saluti: «Stagione incredibile»

Per Patrizio Masini, salvo colpi di scena clamorosi, l’avventura lecchese si è conclusa. Arrivato a gennaio 2021 in prestito dal Genoa, durante la seconda annata all’ombra del Resegone è letteralmente esploso: 37 presenze, quasi senza uscire dal campo, 4 gol e un rendimento molto alto. In odore di retrocessione in Serie B, i liguri, dopo avergli rinnovato il contratto un anno fa, dovrebbero tenerlo a casa e metterlo tra le basi del nuovo corso.

Vasic: «Mesi bellissimi»

Solo sei mesi in bluceleste e lampi di classe per Aljosa Vasic, arrivato in prestito dal Padova sul gong del mercato di riparazione. 13 presenze prima del ritorno in Veneto e un futuro da scrivere.

La dott.ssa Airoldi: «Stagione non ordinaria per una famiglia non ordinaria»

Non solo i calciatori. Anche la dottoressa Chiara Airoldi, responsabile sanitario della Calcio Lecco, ha ringraziato i suoi ragazzi, com’è solita definirli, con una foto di gruppo.

Il “fisio” Gianola: «Grande famiglia»

Il concetto di famiglia entra anche nel pensiero del fisioterapista Enrico Gianola, che attribuisce ironicamente il premio “lettino d’oro” a Simone Andrea Ganz e Tommaso Morosini.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio