Seguici

Video

Picco Lecco, voci dalla festa per la Serie A2. Un coro unanime: «Questo è un grande gruppo»

Il gruppo biancorosso si è ritrovato tra Tennis Club e ristorante “Giardino” per la consueta cena di fine anno: il sapore è molto diverso rispetto a quello consueto

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Smaltiti i postumi della nottata sarda, è tempo di nuova festa per la Picco Lecco. La Prima squadra biancorossa ha conquistato l’accesso alla prossima Serie A2 grazie alla vittoria nei confronti di Capo d’Orso Palau, prima nel girone A di Serie B1. L’AcciaiTubi si è ritrovata nella serata serata di giovedì 19 maggio al Tennis Club di Lecco, dopodiché il gruppo al gran completo si è trasferito al “Giardino” di Maggianico, da sempre due punti di ritrovo tipici per le delegazioni biancorosse, per la consueta cena di fine anno. Una cena che, ovviamente, quest’anno ha un sapore del tutto speciale. Dopo aver incontrato il presidente Dario Righetti nelle ore successive alla promozione, abbiamo parlato con coach Gianfranco Milano, con parte del suo staff e con tutte le giocatrici che hanno difeso e onorato la maglia lecchese, portandola a un traguardo storico: da 32 anni la Serie A2 mancava a queste latitudini e quello di difenderla sarà un bel compito.

Il commento unanime è riassumibile sotto il concetto di «grande gruppo» espresso da ogni persona comparsa di fronte ai nostri microfoni: concetto trito e ritrito, questo, ma che indubbiamente è stato di casa dalle parti del “Bione”. Le biancorosse non erano la squadra più forte, sulla carta, tra quelle in lotta per i piani alti della classifica, ma alla fine sono state quella migliore dopo i primi mesi fatti anche di sofferenza e rincorsa. Il primo tassello della prossima stagione? Capitan Serena Zingaro.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Video